Crea sito

Articles Comments

Basilicata mia » Ambiente, Famiglia, Giovani, Storia, Turismo, Val d'Agri » Basilicata da scoprire: la Val d’Agri

Basilicata da scoprire: la Val d’Agri

Espressione unica dell’Appenino Lucano, la Val d’Agri divide in due la Basilicata, creando una florida valle che collega la Magna Grecia metapontina alle foreste sannite.

Padroni indiscussi del territorio sono  i boschi di faggio e i secolari querceti, ancora lì a preservare i pendii dalla storia.

Da ricordare sono i castagneti di Moliterno, quelli di Tramutola e infine quelli di Marsico Nuovo.

Non mancano gli oliveti, i più conosciuti sono quelli di Montemurro e Roccanova.

Anche la storia antica ha percorso questa valle; lo testimonia l’area archeologica di Grumentum.

Anche la fede ha reso quest’area affascinante, con il Santuario della Madonna Nera di Viggiano.

Le tradizioni culinarie hanno prodotto: il Canestrato Igp di Moliterno, il Vino Doc Terre dell’Alta Val d’Agri, il Casieddu, i Fagioli Igp di Sarconi e il Grottino di Roccanova.

Written by

Filed under: Ambiente, Famiglia, Giovani, Storia, Turismo, Val d'Agri · Tags: , , , , ,

Comments are closed.